SiCAT

L’obiettivo del progetto è quello di realizzare il Sistema Culturale Alto Tavoliere, SiCAT, capace di valorizzare e mettere a sistema il patrimonio culturale materiale e immateriale dell’Alto Tavoliere.

Il progetto è promosso, in collaborazione con Civita Mostre e Musei,  dal GAL Daunia Rurale 2020, Gruppo di Azione Locale che opera nell’area dell’Alto Tavoliere delle Puglie e comprende i Comuni di Apricena, Chieuti, Poggio Imperiale, San Paolo Civitate, San Severo, Serracapriola e Torremaggiore.

SiCAT rappresenterà la rete di tutte quelle realtà territoriali che credono fortemente che l’identità locale sia un asset fondamentale sul quale sperimentare l’integrazione operativa della valorizzazione attraverso azioni di co-progettazione che coinvolgano e promuovano la partecipazione attiva della comunità e degli stakeholders.

Il processo mira a far emergere punti di contatto, visioni e prospettive future, condivise e condivisibili dagli attori aderenti al Sistema, che sarà lo strumento attraverso cui attivare:

Processi partecipati di riconoscimento, di gestione e di tutela del patrimonio locale ai fini dello sviluppo sociale, ambientale ed economico sostenibile

Identità progettuali attraverso le quali riconnettere tecniche culture e aspirazioni di un territorio omogeneo

Percorsi creativi e inclusivi fondati sulla partecipazione attiva degli abitanti e la collaborazione di enti e associazioni

Finalità del percorso è recuperare, testimoniare, valorizzare e accompagnare nel loro sviluppo la memoria storica, la vita, le figure, i fatti, la cultura materiale e immateriale, le relazioni tra ambiente naturale e ambiente antropico, al fine di orientare lo sviluppo futuro del territorio in una logica di sostenibilità ambientale, economica, sociale.

Laboratori

Si è concluso il 6 dicembre 2023 il ciclo di laboratori partecipati, organizzati e guidati da Civita Mostre e Musei, con l’obiettivo di analizzare e individuare tematiche emergenti e aspirazioni dell’Alto Tavoliere, partendo dall’analisi delle risorse disponibili sul territorio, dalla mappatura del patrimonio materiale e immateriale e degli attori territoriali da coinvolgere.

I principali temi affrontati sono stati:

Cammini
e itinerari

Patrimonio immateriale e identità territoriale

Infrastrutture turistiche

Luoghi della cultura
e produzione culturale

Paesaggio
culturale

In ogni laboratorio, inoltre, si è parlato dei più importanti problemi riscontrati dalla comunità nell’ambito della valorizzazione del territorio, e di possibili linee di intervento su cui lavorare per affrontarli. Il percorso di ascolto e analisi partecipata ha portato infine all’individuazione di alcuni potenziali attrattori turistici che potrebbero essere oggetto di progettualità future da sviluppare in rete, per promuovere il SiCAT.

Qui puoi consultare i report dei 7 laboratori

Scopri e sottoscrivi il Manifesto del SiCAT

Leggi il nostro manifesto e unisciti a noi firmando il modulo di sottoscrizione.

Se hai partecipato, ma anche se non hai partecipato ai laboratori e hai ulteriori riflessioni o suggerimenti con cui integrare la mappatura relativa al patrimonio materiale, immateriale e attrattori turistici o evidenziare problematiche e criticità non emerse, di uno o più Comuni, compila il seguente modulo.

Valuteremo la proposta coerentemente con il percorso di analisi già avviato.

Le suggestioni e il materiale raccolto in sede di laboratori e tramite il modulo di integrazione serviranno per stilare il Manifesto del Sistema Culturale dell’Alto Tavoliere, che sarà presentato pubblicamente nel mese di febbraio.

[newsletter_form]